La mia radiointervista a Federico Ermolli, autore di “Woodwaves, magnifiche ossessioni”

10Caro Visitatore,

in questa puntata ho messo tutto me stesso, cercando di coniare adeguatamente immagini, suoni e voce, per rendere l’idea della spettacolarità del testo di Federico Ermolli, autore di Woodwaves, magnifiche ossessioni.

Il racconto di uno sport da adrenalina pura, sulle Woodwaves, le onde di legno, rampe altissime su cui Federico e il suo team si esibiscono in acrobazie da brivido. Una pratica che richiede impegno, attenzione, dedizione e tanto allenamento, che ha caratterizzato tutta la vita di Federico, tra le altezze della sua carriera e le  vertiginose cadute.

Uno sport che ha tanto da insegnare, che per Federico è diventata una vera e propria ossessione (e non passione, come sentirai nell’intervista).

Ti consiglio assolutamente l’ascolto di questa puntata, che trasuda di emozioni, quelle dell’autore, che riesce a comunicare con grande efficacia.

Come sentirai, ho posto pochissime domande, lasciando che fosse lui a raccontarsi e a raccontare il suo libro. Io mi sono messo in ascolto, lasciandomi trasportare dalle immagini spettacolari che le sue parole hanno suscitato nella mia mente.

Troverai tanto: passione, dedizione, emozione e una critica forte agli sport attuali, che incentivano la competizione e non la cooperazione. Sui rollerblade non si vince e non si perde: come ti spiegherà Federico Ermolli, la vera sfida è con te stesso. 😉

Buon ascolto, con la settima puntata di Crisalide, disponibile anche su Radiovortice.it!

Ah, Federico Ermolli è anche un musicista, è stato intervistato anche da Valeria per il programma di Radiovortice My Music Generation, non perdertelo 😉

GGB 

Annunci

Speciale Crisalide: “Quel che resta”, di Francesco Casali

quello_che_resta_francesco_casali_big (1)Caro Visitatore,

in questa puntata speciale di Crisalide ti parlerò del secondo libro di Francesco Casali, Quel che resta, legato al primo testo, Niente da nascondere, che avevo già commentato tempo fa, in un primo speciale di Crisalide.

In questa puntata completerò le mie osservazioni sul testo. Chissà se provocherà discussioni e dibattiti 🙂

La puntata rientra tra gli speciali, perché come la scorsa puntata non si tratta di un’intervista ma di un mero commento al testo.

Consigliato leggere i testi e ascoltare le puntate nell’ordine di pubblicazione 😉

Ringrazio Francesco per avermi inviato il testo, appena è stato pubblicato dalla sua casa editrice.

Non ti scrivo altro, perché quel che penso l’ho registrato nella puntata, disponibile anche sul sito di Radiovortice.it 😀

Buon ascolto!

GGB

La mia radiointervista a Patrizia Fortunati, autrice di “Marmellata di prugne”

9788862541305 (1)Caro Visitatore,

quella che sto per presentarti è un’intervista a cui tengo molto. Ospite di Crisalide è stata Patrizia Fortunati. Se hai seguito questo blog lunedì, avrai letto la recensione che ho pubblicato per il suo romanzo, Marmellata Di Prugne.

L’ho definito capolavoro, perché non ho altri termini per definirlo. E per la prima volta, non ho trovato le parole per descrivere un testo.
Io che sono autore, non ho avuto le parole per descriverlo.

Posso solo riferire, con grande umiltà, che è un romanzo che commuove, che colpisce le corde del cuore con le sue emozioni, che si basa su una storia vera, mischiata con tratti di fantasia.

Parlare con Patrizia e sentire come è nata la storia di Ludmilla, conoscere dalla sua voce, oltre che dalle sue righe, la storia di questa
mia coetanea bielorussa, è stato un vero piacere.

Difficilmente mi spendo tanto per un testo, ma sono convinto che i romanzi contemporanei che meritano vadano promossi e consigliati, per farli uscire  dal mare magnum dell’editoria odierna.

Marmellata di prugne probabilmente ha un titolo poco accattivante, che diventa significativo solo nel leggere la storia, ma trasmette delle emozioni incredibili, si fa portatore di tematiche sociali importanti, esalta il buon cuore dei nostri connazionali, fa superare tempo e spazio per portare il lettore in realtà bielorusse solo lontanamente inimmaginabili.

E’ una poesia in prosa, scritta in prima persona, che oggi potrai sentire narrata dalla stessa voce di Patrizia.

Purtroppo abbiamo potuto registrare solo su skype, ma mi riservo di partire al più presto per Terni e intervistarla di persona, perché questo testo vale più di un’oretta di viaggio. E magari con l’occasione, rivedo anche Raffaella Clementi 😉

Ti lascio alla sesta puntata di Crisalide, disponibile anche su sito di Radiovortice.it, buon ascolto! 😀

La mia radiointervista a Raffaella Clementi, autrice di “Lettera a un bambino che è nato”

Raffaella-ClementiCaro Visitatore,

oggi una puntata di Crisalide, la quinta della nuova stagione, a cui tengo molto per i temi che vengono trattati. Ti presenterò Lettera a un bambino che è nato. Storia di una procreazione medicalmente assistita.

Una puntata in trasferta, registrata a Terni, in compagnia di Raffaella Clementi, che ringrazio per la sua ospitalità.

Avevo già recensito questo testo per il Libro del Martedì, apprezzando le emozioni, le tematiche sociali che trattava nelle sue pagine, oltre che l’indubbio talento narrativo di Raffaella. Ma sentire parlare l’autrice, conoscere lei e la sua famiglia di persona è tutta un’altra cosa.

lettera a un bUna lunga lettera scritta al piccolo Daniele, il regalo più bello che una madre possa fare a suo figlio, raccontandogli il lungo percorso per darlo alla luce tramite la PMA, ma anche un testo che può diventare una guida per le tante coppie che cercano disperatamente un figlio. Una guida non tecnica, che dà grande spazio alle emozioni positive e negative insite in questo percorso, denso di difficoltà.

E’ una puntata ricca di emozioni, con momenti di commozione da parte mia e di Raffaella, ma non saranno solo lacrime: la forza emotiva e la solarità di questa autrice traboccano nelle sue pagine e nei suoi occhi.

Sono veramente orgoglioso, oggi, di presentarti la quinta puntata di Crisalide, mandando un saluto a Raffaella, a suo marito e al piccolo Daniele, a cui dedico questa puntata, ringraziandoli per la loro ospitalità, per il giro di Terni e per il ricco aperitivo che mi hanno offerto 😉

GGB

La mia radiointervista a Cristina Rotoloni, autrice di “Frammenti di Vita”

562040_278124488966504_247650636_n (1)Caro Visitatore,

prima puntata speciale della nuova stagione di Crisalide, oggi dedicata a Cristina Rotoloni, autrice di Frammenti di Vita.

Autopubblicato in un un primo periodo ed edito poi dalla Egoedizioni, questa piccola antologia di racconti tocca le corde emotive più profonde dell’animo umano.

L’Aquila e il terremoto, la violenza sulle donne, il tradimento, la perdita di un figlio… sono questi alcuni dei tanti temi toccati dall’autrice in Frammenti di VIta.

Abbiamo ripercorso la notte del terremoto, ragionato su come prevenire la violenza sulle donne, su quali sono gli antecedenti che fanno scattare in un uomo un comportamento tanto barbaro. E si è parlato di emozioni, perché con Cristina Rotoloni è impossibile non parlarne.

Ma si scoprirà molto di più: Cristina è una lettrice appassionata, collabora con la rivista on-line Il Volo dei sensi e recensisce i testi con dei video molto ben costruiti. Di questo e molto altro parleremo nel corso dell’intervista.

Il mio consiglio spassionato è di aggiungerla su facebook, perché oltre a trovare un’autrice che parla di emozioni e che sta per uscire con un nuovo romanzo, Tatuaggi, troverete una recensionista seria e competente, oltre che una persona squisitezza enorme, una perla rara da trovare oggi via internet.

In questi mesi di conoscenza, abbiamo costruito un bel rapporto sfruttando i canali della rete, e spero di avere presto l’occasione di incontrarla di persona, magari in un’Aquila che ha ripreso tutta la sua bellezza sfiorita dal terremoto, chissà?

Lasciandoti al primo speciale della nuova stagione di Crisalide, disponibile anche su Radiovortice.it, ti auguro un buon ascolto e una buona lettura di Frammenti di Vita.

GGB

La mia radiointervista a Matteo Zapparelli, autore di “Corner’s Church”

1368892_10200651565113779_1905216747_nCaro Visitatore,

una chiacchierata a tutto tondo con Matteo Zapparelli, autore del thriller mozzafiato Corner’s Church, da me recensito a inizio estate per il Libro del Martedì. Ecco come si presenta la quarta puntata di Crisalide, registrata durante le vacanze per Radiovortice.it.

Matteo ci ha presentato il suo romanzo, i suoi risvolti dark e la psicologia dei personaggi, quella più lampante e quella sottesa, un viaggio tra le pagine di questo inseguimento tra ragione e follia.

In anteprima, ha poi presentato la sua prossima uscita, che vedrà la luce a fine novembre. una trilogia Urban fantasy, intitolata Rebirth. Il primo romanzo si intitolerà Il diario di EtienneSe vuoi saperne di più, clicca sui link che ti ho evidenziato: una cosa è certa, Matteo sa come creare la giusta aspettativa, ancora prima che il romanzo esca 🙂 Mica me l’aveva detto di tutte queste queste anticipazioni disponibili sul suo sito! Le ho dovute scoprire da solo scrivendo queste righe! <<‘

Oltre ad essere un bravo autore, passato dall’autopubblicazione all’editoria, Matteo è un editor professionista e un promoter di emergenti (ehm, ehm… io lo aggiungerei!)

Nell’ultima telefonata, risalente a qualche giorno fa, abbiamo scoperto anche di avere due amicizie in comune: Alessandro Vizzino e il guru della promozione, Emanuele Properzi. Considerando che sono amicizie che coinvolgono ben tre regioni diverse, Lazio, Marche e Veneto… beh, si può dire che è un mondo davvero piccolo!

Buon ascolto!

GGB

La mia radiointervista a Fabio Monteduro

1232642_10202006381985671_133091809_nCaro Visitatore,

nella puntata di questa settimana voglio presentarti Fabio Monteduro, scrittore romano, autore di diversi romanzi thriller, horror e fantascientifici, tutte opere nate dalla sua fervida fantasia in dieci anni di passione per la scrittura.

Ho avuto il piacere di conoscerlo attraverso il progetto de Il libro del Martedì e grazie alla gentilezza di uno dei suoi esponenti, Paola Etta.

In esclusiva, Fabio ci ha presentato la sua ultima fatica: Cacciatori di Fantasmi, che a breve uscirà nelle librerie, rivelando il suo impegno nella promozione già prima che questo testo veda la luce (udite, udite autori! C’è molto da imparare, soprattutto sul mutuo aiuto!).

Ha infatti girato un trailer nientemeno che nell’ex manicomio di Santa Maria della Pietà (luogo che conosco molto bene, dato che quando non studio a Orvieto, le mie lezioni di psicoterapia si svolgono lì).

L’appellativo ex richiama la legge Basaglia e la chiusura di uno dei luoghi simbolo dell’isolamento dei cosiddetti malati mentali (ricordi cosa scriveva Foucault? La società ha bisogno di isolare la follia, per giustificare la propria normalità…).  Non è un caso che Fabio abbia scelto proprio questo luogo: la crudezza della detenzione si respira ancora nelle stanze di alcuni dei trentuno padiglioni.

cop (1)

Dopo questa prima anticipazione su Cacciatori di Fantasmi, che ti lascio scoprire nella prima parte della puntata, Fabio ci ha parlato di altre due sue pubblicazioni.

La prima è Dove le strade non hanno nome, un fantascientifico che mi ha gentilmente regalato e che recensirò a breve, in cui Fabio è partito da alcuni misteri che la storia non ha spiegato, fornendo una sua catastrofica e accattivante versione.

Il secondo è Otto minuti a mezzanotte, una raccolta di racconti in pieno stile King.

Ma la bibliografia di Fabio Monteduro comprende anche Zona di frontiera (2011), Jodi (2010), So chi sei… ed altre ossessioni (2004), Anima nera (2008). Insomma c’è da sbizzarrirsi con questo autore tutto da scoprire.

Il resto, beh… lo puoi scoprire nella terza imperdibile puntata di Crisalide, disponibile anche sul sito di Radiovortice.it.

Buona lettura e occhio al brivido 😉

GGB