La mia radiointervista a Federico Ermolli, autore di “Woodwaves, magnifiche ossessioni”

10Caro Visitatore,

in questa puntata ho messo tutto me stesso, cercando di coniare adeguatamente immagini, suoni e voce, per rendere l’idea della spettacolarità del testo di Federico Ermolli, autore di Woodwaves, magnifiche ossessioni.

Il racconto di uno sport da adrenalina pura, sulle Woodwaves, le onde di legno, rampe altissime su cui Federico e il suo team si esibiscono in acrobazie da brivido. Una pratica che richiede impegno, attenzione, dedizione e tanto allenamento, che ha caratterizzato tutta la vita di Federico, tra le altezze della sua carriera e le  vertiginose cadute.

Uno sport che ha tanto da insegnare, che per Federico è diventata una vera e propria ossessione (e non passione, come sentirai nell’intervista).

Ti consiglio assolutamente l’ascolto di questa puntata, che trasuda di emozioni, quelle dell’autore, che riesce a comunicare con grande efficacia.

Come sentirai, ho posto pochissime domande, lasciando che fosse lui a raccontarsi e a raccontare il suo libro. Io mi sono messo in ascolto, lasciandomi trasportare dalle immagini spettacolari che le sue parole hanno suscitato nella mia mente.

Troverai tanto: passione, dedizione, emozione e una critica forte agli sport attuali, che incentivano la competizione e non la cooperazione. Sui rollerblade non si vince e non si perde: come ti spiegherà Federico Ermolli, la vera sfida è con te stesso. 😉

Buon ascolto, con la settima puntata di Crisalide, disponibile anche su Radiovortice.it!

Ah, Federico Ermolli è anche un musicista, è stato intervistato anche da Valeria per il programma di Radiovortice My Music Generation, non perdertelo 😉

GGB 

Annunci

Speciale Crisalide: “Quel che resta”, di Francesco Casali

quello_che_resta_francesco_casali_big (1)Caro Visitatore,

in questa puntata speciale di Crisalide ti parlerò del secondo libro di Francesco Casali, Quel che resta, legato al primo testo, Niente da nascondere, che avevo già commentato tempo fa, in un primo speciale di Crisalide.

In questa puntata completerò le mie osservazioni sul testo. Chissà se provocherà discussioni e dibattiti 🙂

La puntata rientra tra gli speciali, perché come la scorsa puntata non si tratta di un’intervista ma di un mero commento al testo.

Consigliato leggere i testi e ascoltare le puntate nell’ordine di pubblicazione 😉

Ringrazio Francesco per avermi inviato il testo, appena è stato pubblicato dalla sua casa editrice.

Non ti scrivo altro, perché quel che penso l’ho registrato nella puntata, disponibile anche sul sito di Radiovortice.it 😀

Buon ascolto!

GGB

La mia radiointervista a Patrizia Fortunati, autrice di “Marmellata di prugne”

9788862541305 (1)Caro Visitatore,

quella che sto per presentarti è un’intervista a cui tengo molto. Ospite di Crisalide è stata Patrizia Fortunati. Se hai seguito questo blog lunedì, avrai letto la recensione che ho pubblicato per il suo romanzo, Marmellata Di Prugne.

L’ho definito capolavoro, perché non ho altri termini per definirlo. E per la prima volta, non ho trovato le parole per descrivere un testo.
Io che sono autore, non ho avuto le parole per descriverlo.

Posso solo riferire, con grande umiltà, che è un romanzo che commuove, che colpisce le corde del cuore con le sue emozioni, che si basa su una storia vera, mischiata con tratti di fantasia.

Parlare con Patrizia e sentire come è nata la storia di Ludmilla, conoscere dalla sua voce, oltre che dalle sue righe, la storia di questa
mia coetanea bielorussa, è stato un vero piacere.

Difficilmente mi spendo tanto per un testo, ma sono convinto che i romanzi contemporanei che meritano vadano promossi e consigliati, per farli uscire  dal mare magnum dell’editoria odierna.

Marmellata di prugne probabilmente ha un titolo poco accattivante, che diventa significativo solo nel leggere la storia, ma trasmette delle emozioni incredibili, si fa portatore di tematiche sociali importanti, esalta il buon cuore dei nostri connazionali, fa superare tempo e spazio per portare il lettore in realtà bielorusse solo lontanamente inimmaginabili.

E’ una poesia in prosa, scritta in prima persona, che oggi potrai sentire narrata dalla stessa voce di Patrizia.

Purtroppo abbiamo potuto registrare solo su skype, ma mi riservo di partire al più presto per Terni e intervistarla di persona, perché questo testo vale più di un’oretta di viaggio. E magari con l’occasione, rivedo anche Raffaella Clementi 😉

Ti lascio alla sesta puntata di Crisalide, disponibile anche su sito di Radiovortice.it, buon ascolto! 😀

Buone Vacanze da Radiovortice.it!

221889_158634814200449_5345893_nCari ascoltatori di Crisalide,

Cari autori che avete preso parte a questo progetto,

Cari Visitatori,

Radiovortice e la trasmissione Crisalide, dedicata agli emergenti, vanno in vacanza per tutto il mese di Agosto. Le trasmissioni riprenderanno a settembre con la nuova stagione del programma e con nuovi autori (abbiamo prenotazioni fino ad ottobre).

Sento di dover fare diversi ringraziamenti, ora che si conclude il primo anno di questo progetto. Il primo è a tutti gli autori dell’antologia Crisalide, quella stessa che ha ispirato questo programma, che si basa sull’aiuto e sullo scambio reciproco tra emergenti, su una filosofia che, per farla breve, ci aiuta a non sgomitare mettendoci in competizione per una vendita in più in un mondo in crisi, ma che ci mette in cooperazione, perché l’unione fa la forza.

Voglio poi ringraziare gli autori che hanno preso parte a questo progetto, credendoci e facendosi intervistare. Sono persone di cui ho apprezzato le opere e il modo di pensarsi e reinventarsi come promotori di sé stessi. Il punto di forza di questa radio è di essere on line, e internet ha il pregio di non dimenticare. In ogni momento del vostro percorso potrete diffondere la puntata, come se fosse appena stata registrata. Grazie a ciascuno di voi (siete tanti per citarvi tutti, ma mentre vi cito tutti assieme vi ho ben presenti uno ad uno). Mi avete aiutato a crescere e a poco a poco a migliorare questo progetto.

Un ringraziamento speciale va a Cetta de Luca, che a dicembre si mise a tavolino con me, con la sua esperienza di marketing, per riprogettare le puntate, aiutandomi ad aggiungere i video delle interviste e le musiche di sottofondo.

Altro ringraziamento particolare lo faccio a Emanuele Properzi, per tutto il contributo che mi ha fornito per promuovere il mio romanzo Selvaggia e il programma Crisalide. (consiglio vivamente gli autori di non perdere d’occhio il suo sito, utilissimo, anzi direi basilare, per gli emergenti).

Un ulteriore ringraziamento va ad Espressione Libri, rivista con cui è nata una fruttuosa collaborazione. In particolare Maria Capone e Fabrizio Ago sono stati essenziali in questo lavoro di aiuto reciproco, che spero si possa ripetere nella stagione 2013 e 2014.

intervistaAltro ringraziamento al gruppo Il libro del Martedì, con cui ho iniziato recentemente a collaborare come recensore. Abbiamo iniziato da poco ma tanto possiamo fare assieme per gli emergenti. Ovviamente cito in particolare Ilaria (che ha anche iniziato a collaborare con Radiovortice con una sua trasmissione) e Paola Etta.

Ringrazio poi tutto lo staff di Radiovortice, ma a loro, alla fine, il ringraziamento è sempre scontato e fatto di persona ogni volta che ci vediamo. Un saluto particolare va comunque al direttore Lucandrea Massaro, grazie a cui tutto ciò è possibile 😉

Un ultimo ringraziamento va poi a chi non ha partecipato e a chi ha mosso critiche alla logica dello scambio e dell’aiuto reciproco che fonda la trasmissione Crisalide. È un ringraziamento sincero, perché ogni critica non è passata invano e mi ha aiutato a crescere e a migliorare tutto il progetto.

Tanta strada abbiamo fatto come trasmissione, tanta ne faremo con la nuova stagione. Crisalide e Radiovortice sono cresciute tanto.

E ora è tempo di riposarsi per tornare a settembre con rinnovata energia. 😉

Buone vacanze!

GGB

La mia intervista a Simone Turri, autore de “Il fiore nero”

IMG-20130709-WA0000Caro Visitatore,

oggi ti presento un’antologia horror, nata dalla penna di Simone Turri e di Daniela Mecca, Il fiore nero. Sette racconti, sette petali del fiore, sul sentiero percorso dal Male, nel quale non ci sono né vincitori né vinti, ma solo una sofferenza che non dà tregua.

La componente psicologica ha un rilievo importantissimo in questa antologia, alla ricerca sapiente di ciò che la nostra mente considera il male, entità che spaventa e affascina allo stesso tempo, come ci spiegherà lo stesso Simone.

Senza aggiungere altro, posto la trentatreesima puntata di Crisalide, ascoltabile anche dal sito di Radiovortice.it.

Buon ascolto 😉

GGB

La mia radiointervista a Giuseppe Lorin, autore di “Da Monteverde al mare”

Giuseppe Lorin autore (1)Caro Visitatore,

oggi sarai portato a spasso per uno dei quartieri storici più belli di Roma, accompagnato da una guida d’eccezione: il giornalista e attore Giuseppe Lorin, autore dello splendido testo Da Monteverde al Mare.

Non è una guida turistica ma un vero e proprio viaggio in questo quartiere che  contiene molte delle bellezze di Roma e nasconde segreti e leggende che si perdono nella storia,  spesso occultati agli occhi degli stessi romani.

Dal tempio Isiaco a cui Cleopatra era solita recarsi a pregare durante la sua  prigionia dorata sotto Cesare, confuso dagli archeologi per il tempio siriaco,  al pino che indicava l’accampamento dei garibaldini (durante la conquista di Roma), ridotto a semplice spartitraffico, dai segreti della splendida Villa Doria Pamphili, alla strada campana che portava a Ostia, per il commercio di sale, ora sommersa dall’edificazione urbana…

Giuseppe-Lorin-Da-Monteverde-al-mare-218x218

Ti narrerà i segreti di questo quartiere, denuncerà e il degrado urbano che soffoca la storia di questa zona e non ne esalta la cultura, inviterà l’amministrazione locale a curare un luogo che ha ospitato Pier Paolo Pasolini, Giorgio Caproni, Alfonso Gatto, Gianni Rodari, Nanni Moretti e tante altre perle del panorama culturale italiano.

Allacciati le cinture e preparati per il viaggio, che potrai continuare leggendo il libro di Giusepe Lorin, che sta avendo recensioni eccellenti da parte di grandi testate come La Repubblica e il Corriere della Sera.

Un consiglio, se sei di Roma o se verrai a visitarla: prendi il libro e gira per Monteverde leggendolo in contemporanea, ti donerà le lenti giuste per vedere la Roma invisibile 😉

Ultima news: la puntata si apre con una splendida poesia di Michela Zanarella, compagna di vita di Giuseppe, poetessa eccellente e già ospite a Radiovortice, ricordi? 😉

E in chiusura… un’emozione da brivido, che mi ha asciato senza altre parole, al punto che
la puntata l’ho dovuta chiudere nel silenzio assoluto 🙂

Buon ascolto e buona Visione con la trentesima puntata di Crisalide 🙂

GGB

La mia radiointervista a Sabrina Grementieri, autrice di “Una seconda occasione”

25950_489189097805181_1380053117_nCaro Visitatore,

capita a volte di incontrarsi a metà strada, in un luogo sospeso tra campagna e mare, e di lasciarsi circondare dalla natura in modo che il sottofondo dell’intervista sia dato dal cinguettio degli uccelli. E così immersi, ci lascia trasportare a parlare di un romanzo che immerge il lettore nella Maremma toscana.

Ho avuto il piacere di intervistare Sabrina Grementieri, autrice di Una seconda occasione, romanzo che ho potuto assaporare nel mio viaggio per incontrarla.

E’ un testo pregevole che apre a una visione della vita che vede la possibilità per ogni uomo di avere una seconda possibilità nella vita. Ce l’ha Ian, attore inglese, da un passato difficile e burrascoso e ce l’ha suo figlio Kevin, che sta vivendo il lutto di una madre scomparsa da poco tempo, che lo ha fatto chiudere in se stesso. E c’è una seconda occasione anche per Greta, la dolce protagonista che attraverso l’ippoterapia tenta di aiutare questa relazione difficile tra padre e figlio.

Protagonisti assoluti sono i cavalli e la loro capacità di entrare in un contatto empatico e terapeutico con l’uomo, e di arrivare a quella sensibilità che l’essere umano sembra aver dimenticato. E protagoniste sono anche le relazioni, sentimentali, amicali e familiari. Nessuna è stata esclusa da Sabrina.

E c’è una storia, che in poco tempo a raggiunto le vette di Amazon vendendo mille copie nel giro di qualche mese.

E c’è Sabrina, questa autrice meravigliosa a cui vanno tutti i miei complimenti per una storia che spero possa appassionarti come è riuscita ad appassionare me.

Con queste parole, scritte di getto, voglio presentarti la ventottesima puntata di Crisalide, disponibile anche sul sito di Radiovortice.it

Buon ascolto e buona visione 🙂

GGB