La mia radiointervista ad Anita Borriello, autrice di “Brulant”

395974_424085347629624_384191329_nCaro Visitatore,

Ci sono libri che sembrano prenderti per mano e accompagnarti attraverso teorie nuove ed esoteriche, che solo in parte conoscevi. Ci sono testi che ti fanno entrare in un percorso iniziatico mostrandoti, a piccole dosi, teorie sul mondo conosciuto, che mai ti avevano insegnato. Ci sono storie, che attraverso il loro intreccio riescono a coinvolgerti come in un abbraccio, e ti ritrovi a divorarle dalla prima all’ultima pagina, al punto che non vorresti finissero mai.

E’ così che si presenta Brulant, di Anita Borriello, che ho avuto il piacere di intervistare nello studio romano di Radiovortice.it.

Un libro che mi ha incollato alle sue pagine, un’autrice che riesce a narrare una storia che abbraccia l’esoterismo, senza mai scadere nello scontato o nel banale. Primo libro della saga, Brulant è un vero e proprio percorso iniziatico che il lettore farà attraverso Christian, re-incarnazione della speranza, che scopre la sua amata Brigitte far parte di un gruppo di spiritualiste, capaci di proteggere l’umanità e di migliorarsi attraverso le molteplici vite che esse possono trascorrere, consce dei loro vari passati, da cui apprendono nell’errare.

Non posso aggiungere altro, racconterei troppo, quindi lascio alla stessa Anita il compito di narrarci chi sono le Brulant.

Io, da umile lettore, ve ne consiglio solo la lettura, in primis perché è un romanzo accattivante e divertente, che mi ha completamente assorbito: pensate, sono stato anche cazziato da una hostess perché in aereo ero incollato al pdf a scorrere le pagine. Valle a spiegare che il cellulare era in modalità aereo e che la storia era troppo intrigante per smettere di leggere! -.-”’

In secundis, te lo consiglio perché, nonostante le tue credenze, ti aprirà nuove finestre di riflessione sulla vita e sulle leggi che regolano il mondo. E se ha conquistato un cattolico come me, pur essendo agli antipodi rispetto alle credenze che esso trasmette, può conquistare anche te. 😉

In terzo luogo, te lo consiglio perché Anita sa farti viaggiare: Pisa, Roma, Praga, le città in cui si intrecciano le varie storie. Luoghi dove potrai letteralmente camminare  assieme ai protagonisti. Perché questa è la dote principale di Anita, fa sì che i Christian e Brigitte ti prendano per mano e ti portino con loro in posti meravigliosi, che ella stessa ama e continua ad amare.

Ed eccoti la ventinovesima puntata di Crisalide, con le Brulant.

Buona visione e buona lettura,

ti saluto al modo di Anita: Blessed be!

GGB

Annunci

2 thoughts on “La mia radiointervista ad Anita Borriello, autrice di “Brulant”

  1. Pingback: La radiointervista di Giovanni Garufi Bozza ad Anita Borriello, autrice di “Brulant” | espressionelibri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...