La presentazione dei personaggi di Selvaggia: la protagonista.

Veniamo ora all’ultimo personaggio del romanzo, probabilmente il più complesso, e a mio avviso il più affascinante: Selvaggia.
Ho già descritto la componente di Martina, ora riprendo questo personaggio descrivendolo nelle sue vesti dark (che fatica rendere conto di una doppia personalità! :P)

La prima parola chiave è socievolezza: a differenza di Martina, Selvaggia non è chiusa al mondo circostante. Bensì ama avere rapporti sociali, talvolta fino all’estremo, fino al concedersi a perfetti sconosciuti. Similmente a Martina non ama i legami continuativi: è aperta, solare, socievole, ma non si incastra in relazioni durature. Daniel rappresenterà l’unica eccezione.

La seconda parola chiave è libertà: Selvaggia per il mondo non esiste, non ha un carta d’identità che legittima la sua esistenza. Questo la rende libera, spesso sfacciata, violenta, e priva di freni inibitori, l’esatto opposto di Martina. Questa è la costante che la fa sistematicamente cacciare nei guai.

La terza parola chiave è dark: Selvaggia ama tutto ciò che è nero, tutti i monili che richiamano la morte e l’oscurità, sebbene ciò cozzi enormemente con la sua solarità.

La quarta parola chiave è patologia: se Martina ha i suoi problemi, Selvaggia non è da meno (aggiungerei: ovviamente!, essendo la stessa persona scissa). A differenza di Martina però, sarà proprio Selvaggia a dar voce alla patologia, a giustificare e narrare a Daniel in cosa consiste la sua doppia personalità, a far entrare il giovane nel suo mondo scisso.

La quinta parola chiave è dunque consapevolezza: Selvaggia si è costruita un mondo paradossale, incredibile, di cui però è perfettamente consapevole. Non sbaglia un colpo, non cade mai in inganno; non avrà mai anche solo un lapsus che la tradisca sull’irrealtà della sua situazione. Si è creata questo mondo, in cui sta bene e che cercherà di proteggere e conservare fino all’estremo.

La sesta parola chiave è fascino: ovviamente io sono l’autore, quindi il mio giudizio conta fino ad un certo punto, perché di parte, ma nel descrivere Selvaggia ho sempre goduto del fascino di questo personaggio, sensuale sia nel modo di vestire, che negli atteggiamenti, che nel parlare.

Questa è in sei parole chiave la complessità di Selvaggia, il resto… lo dovete scoprire voi lettori 😉

GGB

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...